Per offrirti un servizio sempre migliore questo sito utilizza i cookie.
OK
Maggiori informazioni

lista news
Home » News

COLESTEROLO. DIETA, CONSIGLI e un INTEGRATORE alimentare.

07/03/2014

Le fibre contrastano l'assorbimento<br>intestinale del colestero
Le fibre contrastano l'assorbimento
intestinale del colestero

Che lo stile di vita possa avere un forte impatto sul colesterolo non è una vuota promessa: gli esperti, quando il colesterolo è lì lì al limite, prima di tutto consigliano attività fisica e una dieta consapevole; e magari anche l’aiuto di un integratore, nell’ottica di valorizzare gli sforzi personali.

I nostri tempi e le malattie non trasmissibili

Il colesterolo è diventato ormai la “bestia nera” di una consistente fetta di popolazione soprattutto perché valori alti di questo composto sono alla base di molte delle cosiddette “malattie non trasmissibili”. Sono quelle malattie che si sviluppano da condizioni a lenta insorgenza e che possono poi avere conseguenze rilevanti sulla salute. Un esempio di queste è l’aterosclerosi.

Il colesterolo: da dove viene?

Il colesterolo può avere un’origine endogena o esogena: questo significa che può essere prodotto dal fegato, ma anche introdotto con l’alimentazione. Occorre anche ricordare che il colesterolo non è nocivo a priori. Si tratta infatti di una sostanza indispensabile all’organismo, perché svolge moltissime funzioni vitali.

Per esempio, è fondamentale per la membrana di tutte le cellule animali; può essere utile per la produzione di diversi tipi di ormoni, e così via.

Imparare a regolarsi tra colesterolo buono e cattivo vuol dire distinguere le proteine che trasportano il colesterolo nel sangue. Queste sostanze possono essere di vari tipi, tra cui Ldl (le più rischiose per l’insorgenza di problematiche a livello cardiovascolare), e Hdl (quelle che invece leniscono gli effetti potenzialmente deleteri dati dalle Ldl). L’aumento o la diminuzione di un certo tipo di proteina può variare anche in accordo allo stile di vita.

Cosa fare per tenere a bada il colesterolo in modo naturale?

Molti studi dimostrano che modificando un certo stile di vita possiamo ottenere una diminuzione della colesterolomia totale e Ldl con la conseguenza anche di una riduzione delle complicazioni cardiovascolari.

Recentemente alcuni organismi scientifici tra cui il Centro nazionale ricerche, coordinate da Nfi (Nutrition foundation of Italy), l’Istituto superiore di sanità e il Centro studi dell’Alimentazione, hanno stilato un documento destinato al controllo non farmacologico del colesterolo nel sangue. È uno studio che si basa sulle evidenze emerse negli anni da una serie di ricerche scientifiche sulla relazione tra alimentazione, stile di vita e valori della colesterolemia.

Questo documento contiene i suggerimenti di base sul controllo nutrizionale e l’adozione di un giusto stile di vita per riequilibrare l’ipercolesterolemia. Ecco in sintesi 10 consigli degli esperti.

  1. Ridurre gli alimenti di origine animale.

I grassi contenuti in alimenti come burro, strutto, carni, uova stimolano l’organismo a sviluppare il colesterolo endogeno.

  1. Favorire l’uso dei grassi insaturi (specialmente i monoinsaturi).

Questo tipo di grassi, che si trovano negli oli vegetali (come quelli dell’olio di oliva) e nella frutta secca, contribuiscono ad alzare i livelli di Hdl e abbassare i livelli di Ldl.

  1. Privilegiare i formaggi più magri.

Quelli di capra, il parmigiano, la ricotta, comunque da non consumare più di due-tre volte alla settimana.

  1. Scegliere i carboidrati a basso indice glicemico.

La pasta di semola di grano duro, i legumi, la frutta (mele, pere), le verdure e il cioccolato amaro.

  1. Con il cibo non superare l’assunzione di 300 milligrammi di colesterolo.

Il colesterolo è molto presente negli alimenti di origine animale (specialmente in cervella, trippa di bovino, fegato, uova, crostacei, burro e formaggi).

Prediligere quindi gli alimenti che non contengono colesterolo, o che lo contengono solo in basse quantità. Gli alimenti di origine vegetale non contengono colesterolo, quindi potrebbero essere scelti. Tuttavia, in alcuni casi (per esempio gli oli vegetali) possono avere alti contenuti in grassi saturi, che a loro volta facilitano la produzione di colesterolo associato a proteine Ldl. Per questo, non è in ogni caso consigliabile assumere posizioni estreme: ciò che fa veramente bene nell’alimentazione è un sano, variato equilibrio tra i diversi alimenti.

  1. Non eccedere con l’assunzione di zuccheri semplici.

Questi zuccheri, presenti in dolci, miele, frutta, non dovrebbero superare il 10% delle calorie giornaliere.

  1. Tenere sotto controllo il peso corporeo.

Nella maggior parte degli studi il controllo del peso consente di ridurre il colesterolo totale e Ldl, mentre il colesterolo Hdl aumenta se il calo del peso è poi mantenuto nel tempo.

  1. Camminare 30 minuti al giorno.

La camminata di buon passo è un’attività fisica che aiuta ad alzare il colesterolo buono Hdl.

  1. Favorire l’assunzione di un’adeguata quantità di fibre.

Fibre come pectine, betaglucani e gomme contenute in cereali, legumi, frutta, verdure, contrastano l’assorbimento intestinale del colesterolo Ldl assunto con la dieta.

  1. Integrare la dieta con sostanze ipocolesterolemizzanti.

Nel caso in cui la dieta e un sano stile di vita non siano sufficienti a ricondurre i livelli di colesterolo entro i limiti desiderati, alcune sostanze naturali come i fitosteroli vegetali e le proteine di soia, possono essere un valido aiuto. Sempre che non sussista l’indicazione specifica a un trattamento farmacologico.

L’AIUTO DI UN INTEGRATORE

Madre Natura ha pensato anche al colesterolo, dandoci modo di ricevere un aiuto quando non è ancora necessario l’intervento con farmaci.

Uno dei migliori approcci naturali in questo senso è l’assunzione di Monacolina K. Questa sostanza è prodotta dal lievito Monascus Purpureus, lievito in grado di fermentare il riso, conferendogli il tipico colore rosso.

La Monacolina K interferisce con i processi di sintesi di colesterolo nell’organismo.

Colesan di Naturando si avvale della sinergia tra Monacolina K e altre preziose sostanze naturali (i policosanoli e il gamma-orizanolo) per aiutare a mantenere corretti livelli di colesterolo.

Colesan è stato testato presso un prestigioso Istituto di Ricerca, dando validi risultati.



Bibliografia

Venero CV, Venero JV. Lipid-lowering efficacy of red yeast rice in a population intolerant to statins. Am J Cardiol. 2010 Mar 1; 105:664-6.

Lichtenstein AH. Thematic review series: patient-oriented research. Dietary fat, carbohydrate, and protein: effects on plasma lipoprotein patterns. J Lipid Res 2006;47:1661-7.

Nutrition Foundation of Italy panel. Non-pharmacological control of plasma cholesterol levels. NMCD 2008;18:S1-

Sofi F, Innocenti G, Dini C, Masi L, Battistini NC, Brandi ML, et al. - Low adherence of a clinically healthy Italian population to nutritional recommendations for primary prevention of chronic diseases. Nutr Metab Cardiovasc Dis 2006;16:436-44.

Brown L, Rosner B, Willet W, Sacks FM. Cholesterol-lowering effects of dietary fiber: a meta-analysis. Am J Clin Nutr 1999;69:30-42.

Durstine JL, Grandjean PW, Davis PG, Ferguson MA, Alderson NL, DuBose KD. Blood lipid and lipoprotein adaptations to exercise. A quantitative analysis. Sports Med 2001;31:1033-62.

Plat J, Mensink RP. Plant stanol and sterol esters in the control of blood cholesterol levels: mechanism and safety aspects. Am J Cardiol 2005;96:D15-22.

Ostlund RE Jr. Phytosterols and cholesterol metabolism. Curr Opin Lipidol 2004;15:37-41.

Ortega RM, Palencia A, Lopez-Sobaler AM. Improvement of cholesterol levels and reduction of cardiovascular risk via the consumption of phytosterols. Br J Nutr 2006;96:S89-93.

Grundy SM. Stanol esters as a component of maximal dietary therapy in the National Cholesterol Education Program Adult Treatment Panel III report. Am J Cardiol 2005;96:D47-50.

Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare Italiano. Atlante Italiano delle Malattie Cardiovascolari - II Edizione Italiana. Italian Heart J 2004;5(Suppl.).

Ferro-Luzzi A, Branca F. Mediterranean diet, Italian-style: prototype of a healthy diet. Am J Clin Nutr 1995;61:S1338-45.

Ulrich Strunz. Forever young. Tecniche nuove.

Gordon RY, Cooperman T, Obermeyer W, Becker DJ. Marked variability of monacolin levels in commercial red yeast rice products: buyer beware! Arch Intern Med. 2010 Oct 25;170(19):1722-7.

 

Queste informazioni offerte dal sito internet Naturando hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo. Leggere le avvertenze prima di assumere il prodotto.



lista news

I nostri prodotti - Una scelta di benessere

Ginseng originale coreano

Aloe Vera

Energia e tono psico-fisico


Difesa - Protezione

Circolazione e Metabolismo

Digestione


Intestino

Vie urinarie

Articolazioni - Ossa - Muscoli


Tranquillità - Riposo

Drenaggio - Depurazione

Vitamine e Minerali


Occhi

Donna

Controllo del peso


Seno

Igiene personale

Cosmesi funzionale


Capelli

Tea Tree Oil

Naturoli


Maximum

Siti partner

INFORMATIVA SULLA RISERVATEZZA chiudi

PRIVACY, COOKIES E NEWSLETTER

Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13, D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dati personali”.

 

La informiamo che Naturando S.r.l. garantisce, nell’ambito delle previsioni normative, che il trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale, al diritto e alla protezione dei dati personali.

 

I dati personali forniti o raccolti tramite le operazioni che vorrà effettuare sui siti web www.naturando.it e www.iovivoleggero.it verranno trattati da Naturando S.r.l. nel pieno rispetto del Dlgs 196/2003 e l'utente è titolare dei diritti sanciti all'art.13 del Dlgs 196/2003. Questi diritti sono esercitabili in qualsiasi momento. Qualora lei voglia avvalersi di tali diritti potrà scrivere al seguente recapito:

Naturando Srl
 - Via del Pascolo, 26
 - 24046 - Osio Sotto (Bergamo)


Tel: 035/203256 - 
Fax: 035/692328






 

TRATTAMENTO DEI DATI E LORO FINALITÀ

Tutte le informazioni personali da lei forniteci sono il risultato di una sua libera scelta. Le informazioni che ci fornirà attraverso l’invio di una e-mail e/o attraverso la compilazione del form di registrazione per l’invio di newsletter, come pure per accedere alla consulenza personalizzata (www.iovivoleggero.it), vengono utilizzate solo per rispondere alle sue domande o per soddisfare le sue richieste.

Il trattamento dei dati personali degli utenti avviene mediante strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza, con e senza l'ausilio di mezzi automatizzati atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi.

Naturando Srl non si ritiene responsabile di casi di forza maggiore o comunque non dipendenti dalla sua volontà. Naturando Srl non effettua trattamento di dati sensibili. Invitiamo pertanto gli utenti a non inserire nel formulario di raccolta dati che possano rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni o organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale. I dati da Lei forniti potranno essere trattati per la comunicazione di informazioni commerciali relative a nuove offerte di prodotti e/o servizi di Naturando Srl.

Non rientra tra le nostre attività quella di vendere i dati acquisiti a soggetti terzi.

 

La maggior parte dei dati personali che raccogliamo sono da Lei forniti quando cerca un prodotto, o comunica via e-mail o compilando i form. I dati che ci fornisce possono comprendere nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo e-mail, sesso, età e, su base volontaria, alcune indicazioni atte alla migliore consulenza nutrizionale (www.iovivoleggero.it). Il mancato conferimento di alcuni dati personali al momento della compilazione dei form potrebbe comportare l’impossibilità di offrire alcune tipologie di servizio.

COOKIE

Con l’obiettivo di migliorare e personalizzare il servizio offerto, ci avvarremo, con il suo consenso, dell’utilizzo di cookie. I cookie sono identificatori alfanumerici che vengono trasferiti sul disco rigido del suo computer tramite il suo browser web al fine di consentire ai nostri sistemi di riconoscere il suo browser e di fornirle alcuni servizi. I cookie si installano quando comincia la sessione di navigazione sul sito.
 Nel nostro sito utilizziamo i seguenti cookies:

Cookie utilizzati da Google Analytics per identificare visitatori unici.

Cookie utilizzati da Google Analytics per individuare una sessione e tracciare la provenienza di un visitatore.

Cookie utilizzati da Google di verifica dell’efficacia di una campagna.

Cookie utilizzati da Google Analytics per memorizzare le attività dell’utente sulle pagine visitate.

Nei cookies che utilizziamo non vengono salvati dati personali. Pertanto i cookies non sono attribuibili a una determinata persona e quindi non riconducibili a lei. In nessun momento sarà possibile ricondurre i suoi dati personali e neanche verrà tentato di farlo.

Il menu Aiuto della barra degli strumenti della maggior parte dei browser le indicherà come impedire che il browser accetti nuovi cookie, come fare in modo che il browser l’avverta quando riceve un nuovo cookie e come poter disabilitare del tutto i cookie. Il rifiuto o la cancellazione dei cookie potrebbe determinare una diminuzione della rapidità e della qualità del funzionamento dei servizi del sito o addirittura impedirne del tutto il funzionamento.

Per ulteriori informazioni e supporto è possibile anche visitare la pagina di aiuto specifica del web browser che si sta utilizzando:

   Internet Explorer

   Firefox

   Safari

   Chrome

 

I cookie di terze parti non vengono controllati direttamente dal Titolare del Trattamento, pertanto, per revocare il consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento al sito www.youronlinechoices.com/it/ per ottenere informazioni su come poter eliminare o gestire i cookie in base al browser utilizzato e per gestire le preferenze sui cookie di profilazione di terze parti.

 

DIRITTO DI ACCESSO AI DATI PERSONALI E ALTRI DIRITTI

Potrà esercitare tutti i diritti di accesso riconosciuti dalle disposizioni applicabili in materia di protezione dei dati personali, quali, a titolo esemplificativo, il diritto di accesso ai dati, il diritto di aggiornare, cancellare, rettificare, integrare, bloccare i dati ovvero trasformarli in forma anonima nonché il diritto di opporti all’invio di informazioni commerciali e, comunque, per motivi legittimi al trattamento dei tuoi dati rivolgendoti direttamente, senza formalità, ai titolari del trattamento:

Naturando Srl - Via del Pascolo, 26
 - 24046 - Osio Sotto (Bergamo)


 

 

AGGIORNAMENTI

Con l’aggiornamento delle diverse attività anche l’Informativa Privacy sarà soggetta a modifiche. Le suggeriamo di controllare spesso il nostro Sito per verificare eventuali cambiamenti. Nel caso in cui dovessero rendersi necessarie modifiche sostanziali, provvederemo a informarla in modo che possa esprimere o meno il suo consenso alle modifiche.


chiudi