Ecco alcune semplici regole da seguire per rendere la digestione più facile e sentirti da subito più leggero!

Organizza i pasti

Occorre ammettere che non sempre le abitudini alimentari con le quali siamo cresciuti sono le migliori. Classico esempio è il cappuccino a colazione che, come spiegheremo più avanti, può portare a sviluppare gonfiore già di prima mattina.

Il metodo migliore risiede nell’associare correttamente gli alimenti all’interno dello stesso pasto, abbinando sostanze che richiedono modalità digestive simili. Così facendo l’organismo sarà in grado di assimilare più rapidamente i nutrienti, evitando una lunga permanenza del cibo all’interno dell’apparato digerente, che causa fermentazione e sviluppo di gas.

6 errori da evitare

per organizzare la tua alimentazione e digerire meglio:

  1. Evita il classico abbinamento latte e caffè: il potere acidificante del caffè porta alla coagulazione delle proteine del latte rendendone difficoltosa la digestione. A colazione bevi latte animale o vegetale, abbinato solo a caffè d’orzo o cacao. Tè e caffè vanno bevuti da soli, lontano dai pasti.
  2. Non mangiare l’insalata dopo il primo: le verdure crude resterebbero troppo tempo nel tratto digerente, creando fermentazioni e gas intestinali. L’ideale sarebbe aprire il pasto con un’insalata di verdure crude, prima dei carboidrati. Queste, oltre a preparare l’ambiente digestivo, idratano la massa del cibo favorendo il transito intestinale e, riempiendo il tratto digerente con il loro volume, contribuiscono a sviluppare il senso di sazietà. La verdura cotta non ha regole d’assunzione: si può consumare prima o dopo i carboidrati.
  3. Non mangiare frutta a fine pasto: anche questi finiscono per fermentare e creare gas, se assunti dopo tutti gli alimenti del pasto. Inoltre l’apporto di zuccheri semplici della frutta viene meglio utilizzato se assunto a stomaco vuoto ad inizio giornata, mentre verso sera viene scarsamente smaltito dall’organismo prossimo al riposo. Meglio mangiare la frutta da sola come spuntino.
  4. Evita di assumere carboidrati e proteine nello stesso pasto. La digestione dei carboidrati nello stomaco è favorita da un ambiente non troppo acido; gli alimenti proteici favoriscono invece l’acidificazione dello stomaco, ostacolando la trasformazione dei carboidrati e appesantendo il processo digestivo. È sconsigliata, per esempio, la pasta al ragù di carne.
  5. Evita di mescolare all’interno di un pasto alimenti della stessa famiglia; per esempio, pane con la pasta, legumi con il pesce, formaggi seguiti dalla carne. La digestione di diversi carboidrati o diverse proteine impegna l’organismo nella produzione di diversi enzimi, rendendo più laboriosa la digestione.
  6. Evita di abbinare proteine e grassi: i grassi possono ostacolare la digestione delle proteine, perché limitano il formarsi di ambiente acido nello stomaco. Esempi da evitare sono la carne condita con abbondante burro o panna e il pesce fritto.

 

4 alimenti anti-gonfiore

La natura ci fornisce numerosi alimenti in grado di neutralizzare i gas all’interno dell’intestino.
I più efficaci sono:

  • FINOCCHIO: oltre a migliorare la digestione stimolando la secrezione gastrica, il finocchio combatte la fermentazione del cibo nel tratto digestivo, limitando la formazione di gas; la presenza di fibre facilita inoltre il transito del cibo.
  • CORIANDOLO: assumere un infuso a base di coriandolo dopo i pasti principali garantisce un efficace effetto carminativo.
  • CUMINO: oltre a regolare le contrazioni dell’intestino, possiede un’attività antimicrobica che limita il proliferare degli organismi responsabili della fermentazione.
  • ZENZERO: questa radice è in grado di migliorare, accelerandola, la digestione di proteine e carboidrati; svolge anche un’attività antisettica a livello dell’intestino.
  • CAMOMILLA: anche terminare il pasto con una semplice tazza di camomilla porta a un miglioramento dei processi digestivi, grazie alle sue proprietà amaricanti.

Un aiuto specifico contro la pancia gonfia

Grazie all’esperienza di tanti anni in ricerca sulle pianti officinali, Naturando ha selezionato specifiche sostanze vegetali in grado di offrire notevoli benefici contro la formazione di gas a livello addominale.

Neutragas è un integratore alimentare che si avvale della sinergia di:
estratti di Melissa e Clorofilla, oli essenziali di Finocchio, Anice e Menta, un particolare estratto standardizzato di foglie di Perilla Frutescens denominato Nutrigut®. La formula è ottimizzata da fermenti lattici tindalizzati (Bifidobacterium).

Il prodotto è senza glutine e la modalità di assunzione consigliata è di 2 capsule al giorno, una dopo ogni pasto principale.

Queste informazioni offerte dal sito internet Naturando hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo. Leggere le avvertenze prima di assumere il prodotto.